La strega, l’economia e la pollution

Ogni tanto la Strega Morgana riappare dalle nebbie milanesi (anch’esse diradate e ridotte, forse a causa della crisi economica e dall’inquinamento, ben lontane dalle brume di altri tempi).

 

La sopravvivenza della specie stregonesca è sempre più complicata e non certo per il rischio di roghi (ormai la legna è diventata un lusso ed è difficile trovare pire che ardano nei boschi, al massimo puoi trovare una stufa a pellets che ti vendono come super ecologica ed economica..), ma bensì per le trovate economico-ecologiche della City.

La crisi economica c’è e questo è un dato di fatto, anche se guardandosi attorno si notano persone che ancora viaggiano con prosciutti interi davanti agli occhi, troppo impegnate a giocare con gli APP dell’i-phone non si accorgono di quello che accade nel mondo reale.

Morgana sempre più raramente esce dalle sue Nebbie che avvolgono il Regno di Avalon e prova a lanciare segnali stregoneschi, ma inutile, vengono tutti bellamente ignorati e la strega per meglio osservare la sua City, da vicino, è costretta a saltare su saggina e a sorvolare la City avvolta dal buio protettivo della notte. Ormai come le streghe di un tempo è obbligata a uscire di casa assieme ai gufi. No, tranquilli, non si nasconde dal Fisco, né tanto meno da un ammiratore stalker, bensì è costretta a uscite notturne a causa delle innumerevoli restrizioni volute dalla City, per salvaguardare la salute dei cittadini.

Vietato uscire causa blocco del traffico, quando sono scattate le fatidiche ore 18 di via libera al traffico, i milanesi erano già in auto con le chiavi inserite nel cruscotto, gli antichi, o il start & stop azionato, i moderni, sembrava di esser sulla griglia di partenza di un circuito di F1! Vietato entrare nella Cerchia dei Bastioni o AREA C, a meno che non vogliate dissanguarvi giornalmente con la congestion charge. Ho avuto notizie di residenti che si stanno già premunendo facendo un mutuo per poter tornare a casa prima delle 19,30, oppure hanno deciso di cenare ogni sera al Pane Quotidiano per evitare dopo i primi 40 ingressi GRATUITI di dover pagare 2 euro ogni volta che hanno necessità di rientrare a casa loro.

Vietato accendere il riscaldamento, tanto a Milano fa sempre caldo quale sarà mai il problema, vietato lasciare le porte dei negozi aperti, tanto ad aprirvele ci pensano i ladri che in questo periodo stanno facendo man bassa nella City. L’esercito non serve, è stato dismesso dalla nuova giunta, e la polizia è in altre faccende affaccendata, quindi non sperate in una tutela delle vostre persone e delle vostre proprietà.

Vietato respirare perché altrimenti lo smog vi distrugge i polmoni e conseguentemente diventate un peso per la sanità Lombarda, fa nulla se ormai i ticket e i farmaci hanno raggiunto prezzi da gioiellerie di Via Monte Napoleone.

Vietato inquinare l’ambiente con saggina diesel Euro 3, fa nulla se non ha ancora 5 anni, è ormai una saggina vecchia, quindi VERGOGNA STREGA DEVI CAMBIARLA!! strega, sagginaPensare che le macchine una volta duravano 20anni. Ora si è costretti a inseguire gli Euro, credo ormai siamo a quota Euro72 (suuu, aggiornatevi anche l’Euro 5 FAP sta andando in pensione), spendendo una valanga di Euro cartacei e incrementando così il debito nazionale, causa interessi passivi con le banche. Motivo??? Acquistare una saggina nuova super ecologica che riesca a reggere lo stile di guida di una strega Nuvolari e che macini almeno 20mila km anno senza cadere a pezzi non è così facile. Il budget diventa spropositato e il deficit nazionale aumenta. Tranquilli che appena acquistate un auto Euro72 dopo 3 mesi uscirà Euro89 e voi siete FREGATI!!!!

Soluzione???? Mi sto informando sulla possibilità di un auto Flinstone Style….ecologica economica e soprattutto risparmiosa…non spenderete nemmeno i soldi nell’abbonamento per la palestra, più ECO-FRIENDLY di così….

 

La strega, l’economia e la pollutionultima modifica: 2011-12-14T09:11:26+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La strega, l’economia e la pollution

  1. WWWWOOOOWWWW Ben tornata streghetta. Ogni tanto da queste parti… Che detto da me…. E come sempre la tua è una lotta con la quotidianità e chi ti vuole fermare.
    Ma vedo che sei sempre fiera e battagliera.
    Dai che tra un pò è Natale e ci si scambierà i doni. Così ti auguro BUONE FESTE, un fantastico NATALE e un Anno Nuovo mica malaccio.
    Ricorda che ti penso sempre 🙂

Lascia un commento