Morgana e gli eleven bastards

Come ben sapete, Morgana ha una venerazione per la sua saggina. Il perché è facile a dirsi e va al di là dell’aspetto estetico e della comodità: semplicemente saggina le permette di volare a destra e a sinistra nella metropoli, evitando così che la rospa si annoi in modo sconsiderato.

Sfortunatamente, saggina ha deciso che era stanca dopo 3 anni di duro lavoro, di scorrazzare la strega per tutti i meandri in cui è solita andare e ha indetto uno sciopero bianco! Niente saggina x almeno 2 mesi, in attesa di un pezzo di ricambio del motore..

La strega ha immediatamente requisito, per urgenze logistiche, la scopa dello stregone padre che vive pasciuta e coccolata nel garage di casa. Dopo essersi sorbita mille e una raccomandazione sull’utilizzo della stessa, sul trattamento della stessa, e sull’evitare alla stessa qualsiasi danno o peggio,  ecco che Morgana si lancia nel traffico milanese. I primi giorni sono stati terrificanti: passare da una saggina alta alta ad una scopa raso terra e super sportiva ha fatto quasi rompere del tutto le zampe della strega la quale era abituata a balzare  giù da saggina con abile mossa felina e si è trovata a inciampare nel marciapiede e a dover issarsi, aggrappandosi al tettuccio x tornare ad uno stato eretto!!

Ma la strega è cocciuta, come un mulo che vive allo stato brado; ecco che, in men che non si dica, ha del tutto addomesticato la scopa dello stregone. La si vede scorrazzare come una pazza per le strade milanesi, zigzagando come una scheggia, correndo come una saetta (sono i pregi che hanno le scope rasoterra rispetto a quelle aaaalte alteee) ridendo delle facce sorprese dei fruitori delle arterie stradali milanesi che si vedono affiancare da una dolce fanciulla biondo angelica e si ritrovano a schivare una furia bionda su una scopetta razzo J

Il povero stregone è ormai ridotto ad elemosinare alla Rospaccia la sua proprietà e a gestire i propri impegni in base a quelli della Strega_Nuvolari.

A togliere il divertimento di Morgana ecco che arriva la sindachessa che decide che NO, i milanesi devono andarsene a piedi, in bici, sul risciò, usare inquinanti e puzzolenti mezzi pubblici, ma nessuna deroga alle 4 ruote a meno che non siano quelle degli Antenati!!

Per completare l’opera ecco che il tempo si mette a complicare ulteriormente la vita della strega, decidendo che è bella Milano sotto la neve: peccato che la scopa raso terra poco ami questo clima montano.

Morgana è demoralizzata, saggina fuori uso, la sindachessa ecologica, il tempo marrano e lei come farà mai a ottemperare a tutti i suoi innumerevoli impegni mondani??

Demoralizzata cerca qualcuno che possa ascoltare il suo sfogo e comprenderla, ecco che preme sul BB il numero del Pinguino Freddoloso e inizia a lamentarsi del karma, del tempo e di tutti i meccanici. Il Pinguino Freddoloso pazientemente ascolta le rospaggini della strega, senza riuscire a proferir verbo, sommerso dalle parole tornado della Rospa. Ad un certo punto ecco che la strega dopo aver scaricato kiloton di energia negativa  addosso al povero Pinguì, si ricorda di chiedergli che cosa ha in programma di bello per il WE con la sua dolce Pinguina, il povero malcapitato ha la malaugurata idea di esternarle che ha deciso di andare a fare curling. Improvvisamente un bagliore esplode nella mente della strega, IDEAAA!!!! E interrompe nuovamente il povero Pinguì x spiegargli che ha trovato la soluzione a molti mali.

MORGANA E I SUOI ELEVEN BASTARDS

Pinguì è senza parole, cerca di capire quale corto circuito possa mai essere occorso nella mente della sua amica strega, ma non trova alcuna spiegazione logica e razionali ai suoi deliri.

 

pinguì.jpg

Morgana, spazientita, inizia a spiegare che ha avuto un idea meravigliosa per non avere più nulla a che fare con i meccanici, essere eco-friendly e quindi evitare qualsiasi blocco del traffico milanese, per poter viaggiare sia con la neve, che con il sole: ha deciso che diventerà una musher!!!

E per essere amante degli animali e, ancor di più, di quelli abbandonati, ne adotterà ben 11, di pura razza bastarda, ai quali collegherà la slitta con i pattini da neve d’inverno e con le rotelle in estate, dotata di capotte in plexiglass leggero. Niente meccanico, ma solo crocchette, inquinamento inesistente, a parte piccole “deiezioni” che verranno raccolte in discreti sacchetti, naturalmente griffati. Come carburante, crocchette e qualche succulenta bistecca, nessun problema di neve, grazie ai pattini e ad una totale aderenza al terreno, d’estate cabriolet con rotelle, una sola perplessità: la slitta ..meglio rosa fucsia o total black tempestata di Swarovski?

E’ urgente che diate il vostro parere alla strega che è corsa a comperare 11 cucce termiche da posizionare nell’ampio parco condominiale. E se i vicini avessero da lamentarsi per i nuovi ospiti, Morgana farebbe comprendere loro l’importanza di avere ben ELEVEN GUARDIAN BASTARDS, sempre pronti a difendere il territorio da sconosciuti e inopportuni.

Un abbraccio eco & dog -friendly

Morgana e gli eleven bastardsultima modifica: 2010-02-05T18:37:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

33 pensieri su “Morgana e gli eleven bastards

  1. Beh, direi che il nero tempestato di swarovsky è più adatto per una vettura cotale, mia cara. ^^

    Io avrei un solo dubbio…quanti km fanno gli eleven bastards all’ora??
    prima che la Sindachessa ecologica ti accusi di rallentare il traffico…Sai che noi della Città della Madunina siamo sempre di fretta!

  2. HAHAHAHA magari si potesse mettere assieme una bella torma di simpatici meticci e scorrazzare per le vie cittadine alla faccia di tutti gli automobilisti allibiti.
    Io voto per il rosa fucsia che è più fashion e più visibile.

    Buona scorrazzata impareggiabbile streghetta

    Your Lord

  3. ahahh, bambina cattivella, io allucinata…ottimo.Streghè, ma dove si fa curling, cioè una vera ficata, che fai sto we? vado a fare curling!!ahahah
    io a malapena vado a fare in culo!! i pinguini mi piacciono, ma solo in versione madagascar, perchè hanno un non so che di folle e rassicurante..ahahahah, non è vero, a me piacciono i pinguini pazzi che fanno piani senza senso.
    per un mezzo alternativo ti posso proporre un carro armato senza cingoli, o con cingoli dior ecocompatibili, oppure rollerblade givenchy…..mi fa malissimo la schiena….sai che non ho ancora cambiato l’assegno dello stipendio??ho paura che potrei far crollare la borsa, si ma quella di nonna pina signora delle tagliatelle.
    a domaniiii

  4. streguzza streguzza ma non se ne sente neanche un pò più la puzza??
    ahhahaa
    bonazza proprio assente desiderata, già quassù non c’è un tubero da fare, se poi manchi tu, il cielo è sempre meno bluuuuu
    ok, sono in crisi ipoglicemica, troppo sport e pochi zuccheri ergo ora mi darò ai biscotti

Lascia un commento